FDA, review di nuovi dati della terapia antiaggregante piastrinca a lungo termine

FDA sta valutando dati preliminari di un trial clinico che mostra come il trattamento di 30 mesi con una doppia antiaggregazione piastrinica abbia diminuito il rischio di attacchi cardiaci e della formazione di trombi intrastent, ma al contempo, durante lo studio, è stato rilevato un aumento del rischio totale di morte, se confrontato con una terapia di 12 mesi. Il trial ha infatti considerato il trattamento di 30 mesi vs 12 mesi di aspirina più clopidogrel (Plavix) o Prasugrel (Effient), in seguito ad inpianto coronarico di stent a rilascio di farmaco (drug-eluting coronary stent). L’Agenzia continua a ritenere che i benefici della terapia con clopidogrel e prasugrel superino i loro potenziali rischi, quando utilizzati nelle indicazioni di utilizzo approvate.
Lo studio DAPT (Dual Antiplatelet Therapy) è stato pubblicato nella rivista The New England Journal of Medicine lo scorso 16 novembre. FDA non ha revisionato i risultati del trial o raggiunto una conclusione sulla base di questi dati, ma comunica queste informazioni di safety, mentre continua la valutazione di tali risultati. Le conclusioni finali sarano comunicate quando la review sarà terminata.
(Fonte FDA press release)