Fleming Ornskov, ex CEO di Shire, si assicura un contratto da $10m

Fleming Ornskov, ex CEO di Shire, riceverà $10m per rimanere nel gruppo dopo l’acquisizione da parte di AbbVie da $54.9bn annunciata due giorni fa. Fleming Ornskov, 56 anni, danese, figlio di un commesso di negozio, ha iniziato la sua carriera lavorando in un reparto di pediatria per poi ricoprire posizioni di prestigio e responsabilità sempre crescenti in Merck, Novartis e Bayer. Nel maggio del 2013 è stato nominato CEO di Shire guadagnandosi fin da subito la stima degli azionisti per aver implementato un drastico programma di taglio dei costi, aver raddoppiato il fatturato e fatto crescere il valore delle azioni. Nella nuova organizzazione Ornskov guiderà il processo di integrazione di Shire in AbbVie e sarà il capo della divisione malattie rare. Il suo ufficio sarà in Svizzera, dove vive.
(Fonte Financial Times)