Fresenius rivede in peggio le previsioni per l’anno in corso e il titolo cede il 17%

Il gruppo tedesco Fresenius ha sorpreso i mercati annunciando alla comunità finanziaria di aver rivisto in peggio le previsioni per l’anno in corso e gli investitori hanno subito reagito abbandonando il titolo che ha perso oltre il 17%. Particolarmente negativi i risultati dell’unità nordamericana che non è cresciuta come atteso. Anche l’alto tasso di inflazione in Argentina ha contribuito in maniera negativa ai risultati. Note positive sono arrivate dall’unità Kalbi che non è però riuscitá a compensare le perdite delle altre business units, come l’operatore di ospedali in Germania Helios.  Ora I manager del gruppo di Bad Homburg si attendono una crescita del fatturato nel 2018 dell’ordine 5-8% che è inferiore alle precedent stime che erano di 6-9%.

(Fonte Fresenius)