Galapagos tenta di evitare l’acquisizione da parte di Gilead

Il quotidiano economico-finanziario olandese Het Financieele Dagblad ha pubblicato oggi un articolo in prima pagina nel quale riporta che la biotech belga Galapagos starebbe cercando un importante shareholders per tutelarsi dall’acquisizione da parte di Gilead.
Gilead possiede già il 13% di Galapagos e per evitare che il gruppo biotech aumenti la sua quota il CEO di Galapagos Van de Stolpe cerca un gruppo farmaceutico europeo in grado di acquisire almeno il 10% delle azioni. L’entrata di un nuovo shareholder renderebbe più difficile l’acquisizione di Gilead perchè la legge belga tutela l’eventuale nuovo shareholder, nel senso che questo non può essere forzato a vendere. Van de Stolpe ha recentemente dichiarato di volere che Galapagos rimanga un gruppo europeo e che non finisca sotto il controllo di un concorrente statunitense. Van de Stolpe non si aspettail tentativo di scalata da parte di Gilead a breve. Galapagos ha una capitalizzazione di mercato di $4.63bn e oggi ha aperto le contrattatazioni (Amsterdam) guadagnando il 2.6%.
(Fonte Het Financieele Dagblad)