Gilead sorprende ancora i mercati, firmato un accordo da $3bn con Sangamo

Gilead riesce a sorprendere ancora i mercati con l’annuncio di oggi prima dell’apertura di Wall Street dell’accordo firmato con Sangamo Therapeutics che da accesso alla biotech californiana alla tecnologia di gene editing “zinc finger nuclease” per lo sviluppo di nuove terapie oncologiche geniche ex-vivo. L’accordo di licenza prevede un primo pagamento di $150m e successivi versamenti al raggiungimento di precise milestone fino ad un massimo di $3.01bn. L’annuncio dimostra che Gilead è seriamente intenzionata a sviluppare un portfolio per la cosidetta Personalized Medicine che conta già le terapia sviluppate dalle acquisite Kite e Cell Design. Importante ricordate che Sangamo aveva già firmato poche settimane fa un accordo con Pfizer per lo sviluppo di nuove terapia via gene editing per il trattamento della ALS. Il titolo Sangamo (Nasdaq) ha guadagnato oltre il 6% in pre-market.
(Fonte Gilead)