GlaxoSmithKline presenta risultati per il 2014

Ieri, il gruppo farmaceutico britannico GlaxoSmithKline ha comunicato i risultati relativi all’anno passato. Il fatturato di Glaxo ha raggiunto i £23bn, che corrispondono ad un -3% rispetto al 2013. Gli Stati Uniti e l’Europa sono i mercati che stanno soffrendo di più, mentre i mercati emergenti stanno recuperando in alcuni settori. EPS del gruppo 57.3p (-40%). Il comparto respiratorio, che conta per il 27% del fatturato del gruppo, sta soffrendo in modo particolare, con un calo delle vendite del 11% rispetto all’anno precedente, questo a causa della perdita di competivitá del blockbuster GSK Advair. Ci sono però positivi segnali di stabilizzazione del comparto pneumologico di Glaxo, con un significativo aumento di quote di mercato nelle prime settimane del 2015 nel settore dei farmaci per l’asma. Nell’annunciare i risultati del suo gruppo, Sir Andrew, CEO di Glaxo, ha parlato di anno difficile, infatti il 2014 è stato un anno che ha visto l’emergere dello scandalo in Cina e un forte calo del valore delle azioni e quindi di ritorno per gli investitori. Il 2015 sarà un anno fondamentale per Glaxo perchè vedrà il consolidamento dell’accordo da $20bn con Novartis, che ha riguardato lo scambio dei farmaci oncologici di Glaxo, ceduti al gruppo svizzero in cambio della divisione vaccini. Nel 2015 si dovrebbe inoltre concretizzare l’entrata in borsa della spin-off della divisione relativa ai farmaci per l’HIV attraverso la creazione di una Joint Venture denominata ViiV tra GSK, Pfizer e Shionogi e di cui GSK possiede l’80% delle azioni. ViiV risulta essere il miglior settore di GSK con le vendite che sono salite nel 2014 del 15% rispetto all’anno precedente, portando nelle casse della JV circa £1.5bn e la successiva IPO potrebbe portare altri soldi agli investitori di Glaxo. L’azienda non ha fornito indicazioni sulle aspettative per il 2015, ma preferisce invece aspettare di perfezionare la transazione con Novartis. Le azioni di GSK hanno chiuso la giornata di ieri con un +2%.(£14.76).
(Fonte GSK)