Gli aerogeli si confermano tra i materiali piu´ interessanti del panorama chimico

Ricercatori dell'Università del Wisconsin hanno reso noto di aver sviluppato un nuovo tipo di aerogeli basati su polivinil alcohol e cellulosa, la cui superficie è trattata con speciali silani. I nuovi aerogeli sono stati sviluppati per il trattamento di acque contaminate e funzionano come delle spugne attive nell´assorbire metalli pesanti e petrolio. Questo è l'ennesima notizia nell'attivissimo settore degli aerogeli dopo gli annunci di Nanopore, nuovo processo per la produzione di aerogeli a base silice, e Aspes Technologies (USA), record di vendite di aerogeli. Gli aerogeli sono stati definiti da molti come uno dei materiali più interessanti al momento nel panorama chimico e sono strutture ultraporose ottenute per essicamento di geli in condizioni ipercritiche. (Fonte Phys Org)