GSK annuncia un programma di taglio di costi da GBP400 milioni

La CEO del gruppo GSK Emma Walmsley, ha oggi annunciato un programma di taglio dei costi che punta a far risparmiare alla multinazionale britannica almeno GBP400m pa entro il 2021. I tagli riguarderanno soprattutto supply chain e una significativa riduzione dei costi dei dipartimenti amministrativi e i soldi risparmiati verranno subito reinvestiti in progetti di ricerca. L’intero progetto costerà a GSK nei prossimi tre anni GBP800m in cash e GBP900m non in cash. Questa mossa combinata con l’acquisizione di parte della biotech californiana 23andMe conferma la volontà di Emma Walmsley di migliorare la pipeline del gruppo con innovativi progetti e nuovi candidati da testare.

(Fonte GSK)