Harvard University e MIT creano la start up Beam Therapeutics che propone una tecnologia alternativa al CRISPR

La Harvard University assieme al Massachusetts Institute of Technology hanno oggi annunciato la creazione di  Beam Therapeutics, una start-up dotata di una riserva di $87m forniti da un consorzio di Venture Capital di cui fanno parte tra le altre le VC F-Prime Capital Partners e Arch Venture Partners. Beam Therapeutics si focalizzerà nello sviluppo di una propria tecnologia di gene-editing sviluppata da David Liu e Feng Zhang, e che promette di aiutare lo sviluppo di nuove terapie. La nuova tecnologia che Beam svilupperà si pone come moderna alternativa alla tecnologia CRISPR e i cui dettagli sono stati descritti nel numero di febbraio 2017 di Nature Biotechnology e di giugno 2017 di Nature Communication . Secondo il comunicato stampa Harvard licenzierà a Beam Therapeutics i brevetti relativi alla tecnologia sviluppata dai fondatori mentre lavorano come professori in cambio di un compenso multimilionario. Beam punta a replicare il successo di un’altra spin off attiva nel settore del gene editing & CRISPR che è Editas Medicines, la quale ha più che raddoppiato la sua capitalizzazione dalla sua entrata in borsa nel 2016.

(Fonte Harvard Office Technology dept.)