Il CHMP raccomanda l’approvazione di Avastin nel cancro ovarico resistente al platino

Roche ha annunciato oggi che il CHMP di EMA ha raccomandato l'approvazione dell'utilizzo di Avastin (bevacizumab) in combinazione con la chemioterapia come trattamento per pazienti con cancro ovarico che sia resistente a terapie a base di platino. Il carcinoma ovarico presenta la più alta mortalità tra tutti i tumori del distretto ginecologico. Le pazienti resistenti al platino hanno a disposizione un numero limitato di possibilità terapeutiche e, come dichiarato dall'azienda, l'approvazione in Europa di Avastin per questo utilizzo nei prossimi mesi potrebbe rappresentare una nuovo passo per combattere la patologia. La nuova richiesta di approvazione è basata sui risultati dello studio di Fase III AURELIA. (Fonte Roche press release)