Il governo cinese sollecita gli ospedali all’acquisto di devices prodotti e sviluppati a livello nazionale

Come ha riportato PharmAsia News, il vice commissario della National Health and Family Planning Commission cinese ha incontrato i responsabili dei 44 più importanti ospedali durante la sua visita a settembre a Shanghai, sollecitando un più ampio acquisto di materiale medicale progettato e prodotto a livello nazionale, segnando un cambiamento importante. Infatti, i produttori di devices cinesi si sono tradizionalmente focalizzati sulle forniture a piccole strutture ospedaliere, ma ora, con questo nuovo orientamento, potrebbero rivolgersi a realtà più grandi, che al momento, come riporta la rivista, si riforniscono di strumentazioni mediche importate per l'80%. Uno dei settori che potrebbe essere interessato da questa nuova politica è l'ambito imaging, che attualmente è dominato da General Electric, Philips Healthcare e Siemens. (Fonte FierceMedicalDevices)