Il mercato degli immunoterapici

Gli analisti stimano che il mercato dei prodotti immunoterapici per la cura del cancro raggiungerá presto i $35bn pa. Finora vi sono solo tre multinazionali che sono riuscite a portare sul mercato un immunoterapico e queste sono Bristol-Myers Squibb con Opdivo, MSD con Keytruda e Roche, che nel maggio di quest'anno è entrata nel mercato con Tecentriq. Il fatturato che questi nuovi farmaci hanno generato é considerevole. Nei primi sei mesi dell'anno Opdivo ha venduto per $1.54bn, mentre Keytruda, che è da meno tempo sul mercato, circa $563m. Anche Tecentriq sta vendendo molto bene, e infatti in 4 mesi ha giá fatturato $77m. Al recente ESMO MSD ha messo a segno un importante punto quando ha presentato i risultati dello studio Keynote-024, disegnato per valutare Keytruda vs la chemioterapia in pazienti con NSCLC (non-small cell lung cancer). Nel trial, Keytruda ha ridotto la progressione della malattia o morte del 50% e il rischio di morte del 40%, in una popolazione di pazienti per i quali era stata testata l’espressione dei livelli di PD-L1 pari o maggiore a 50%. Durante L'ESMO anche Roche ha presentato dati incoraggianti per Tecentriq che é nato come trattamento contro il cancro alla prostata ma sembra efficace anche per il cancro al polmone. Quello dei trattamenti per il la cura del cancro al polmone é una nicchia del mercato oncologico che é stimato valere giá oggi tra i $10bn e i $15bn. (Fonte Neue Zürcher Zeitung)