Il mercato degli sbiancanti della pelle

Il mercato dei trattamenti per lo sbiancamento della pella sta crescendo a ritmi vertiginosi ed è previsto passare dagli attuali $10bn a $31bn entro il 2024. Questa straordinaria crescita è dettata dall'idea che una pelle chiara é associata a bellezza e successo, che è probabilmente un retaggio coloniale molto forte in India e in alcuni paesi africani. In Nigeria il 77% delle donne usa prodotti sbiancanti della pelle e in Togo la percentuale è del 50% ed è del 27% in Senegal.  In India tutti i maggiori supermercati vendono prodotti per lo sbiancamento.  I prodotti più comuni sono ossidanti che inducono lo sbiancamento dei peli del viso. Altri prodotti agiscono prevenendo la capacità della cute di produrre melanina. Tra i componenti di questi prodotti si contano prodotti naturali come soia, liquirizia o arbutina e altri di sintesi come la vitamina B3 o composti molto dannosi come l'idrochinone (potenziale cancerogeno) e i corticosteroidi.(Fonte Mosaic)