Il nichel si valuta per effetto della nuova politica industriale delle Filippine

Il quotidiano finanziario francese Les Echos ha riportato oggi un’analisi sull’andamento del mercato del nichel. Il suo prezzo continua a crescere in modo costante da due mesi fino a raggiungere gli attuali $19.92Kg. La causa risiede nelle preoccupazioni che desta la situazione nelle Filippine, che rappresentano il maggiore esportatore di nichel minerario (a cui segue l’Indonesia).
In particolare preoccupa la delibera del comitato risorse naturali delle Filippine che vieta l’esportazione di nichel minerario. Il paese che sarebbe maggiormente colpito da una tale delibera è la Cina, che importa dalle Filippine il 61% del fabbisogno del paese. Secondo Les Echos, dietro alla impopolare decisione dell’ente filippino, vi è la volontà di incentivare l’industria della lavorazione del nichel.
(Fonte Les Echos)