Il nuovo corso di Lyondellbasell

A gennaio di quest’anno si é insediato il nuovo CEO di Lyondellbasell (LB), Bob Patel, che é succeduto a Gallogly. Patel proviene dal gigante della petrolchimica Chevron Phillips dove era SVP per il settore olefine e poliolefine. La strategia dettata fin dall’inizio dal nuovo CEO punta a massimizzare i benefici derivanti dal fatto che LB è backintegrated ed è proprietaria di importanti e preziose tecnologie, soprattutto nel settore della catalisi eterogenea ed omogenea per la sintesi di poliolefine. Patel ha inoltre sottolineato le prioritá che si sono posti lui e il suo management: ottimizzare il capital spending, una forte politica di dividenti per gli azionisti, piano di acquisto di proprie azioni ed espansione del business (come il caso degli investimenti di debottlenecking in Texas per un valore di $1,6bn). Sono esclusi al momento nuovi investimenti greenfield perché l’attuale rapporto gas/petrolio, in termini sia di prezzo che di disponibilitá, non lo permette, per questa ragione Patel preferisce il riacquisto di proprie azioni che porta ad un migliore ritorno dell’investimento. In Europa Patel ha portato a segno uno shift strategico dei siti produttivi tanto che ora il 50% del feedstock non proviene dal petrolio, ma bensí dal gas e l’obiettivo per il futuro è di limitare sempre più la dipendenza di LB dal petrolio. LB intende inoltre confermare la sua posizione di secondo più grande fornitore al mondo di ossido di propilene e di piú importante produttore di MTBE al mondo. L’ossido di propilene riveste un’importante ruolo in LB, in quanto il marketing ritiene che la domanda globale per questo prodotto, per il quale LB ha una posizione di mercato importante, continuerá a crescere con tassi superiori al GDP (3.5%). Nel campo delle licenze per catalisi di polimerizzazione LB continua a mantenere una posizione leader e il processo Spheripol continua ad essere la tecnologia per la produzione di polipropilene più licenziata al mondo . Anche la tecnologia più avanzata, chiamata Spherizone, continua a portare importanti volumi in termini di licenze di utilizzo.
(Fonte IHS)