Inibitori del DPP-4 al World Diabetes Congress 2013

La scorsa settimana è stata riportata nuova analisi dello studio Saxagliptin Assessment of Vascular Outcomes Recorded in Patients with Diabetes Mellitus-TIMI 53 (SAVOR-TIMI 53) al World Diabetes Congress 2013, che indicherebbero che casi di HF (heart failure) associati con l'utilizzo di saxagliptin sembra avvengano principalmente durante i primi 6 mesi di terapia con il farmaco. Il Dr Itamar Raz, che ha comunicato i dati durante il meeting, ha affermato che dopo tale periodo, le differenze in ospedalizzazione tra il gruppo in trattamento e il gruppo placebo diventano non significative. Inoltre, ritiene che i dati circa il lieve aumento del rischio di HF con l'utilizzo di saxagliptin sia verosimilmente reale e che probabilmente si tratti di un effetto di classe, perchè un trend di aumento dell'ospedalizzazione per HF è stato ossservato anche nel trial di alogliptin Examination of Cardiovascular outcomes with Alogliptin versus Standard of Care in Patients with Type 2 Diabetes Mellitus and Acute Coronary Syndrome (EXAMINE). La discussione è comunque ancora aperta. La maggior parte degli esperti al congresso hanno concluso che non si deve precludere l'utilizzo di questi farmaci nei pazienti DMT2, ma è necessario un monitoraggio più stringente per i primi 6 mesi di terapia. (Fonte Medscape)