Ipoglicemia nei pazienti diabetici e rischio cardiovascolare

E' stata pubblicata in Cardiovascular Diabetology una review che studia il legame tra ipoglicemia e rischio cardiovascolare. Sei recenti trial clinici hanno ribadito l'importanza di comprendere la la relazione tra l'ipoglicemia e il sistema cardiovascolare e 88 studi hanno indicato che l'ipoglicemia contribuisce all'aumento del rischio cardiovascolare attraverso l'attivazione del sistema simpatico e il rilascio di catecolamine, attraverso la promozione dell'aggregazione piastrinica e con un'influenza anche sull'attività cardiaca, tramite l'allungamento del tratto QT nell'ECG. L'ipoglicemia induce, peraltro, anche lo stato infiammatorio. Tali fattori possono condurre ad angina instabile, infarto del miocardio, morte improvvisa e stroke nei pazienti diabetici. Gli autori concludono che queste osservazioni necessitano di ulteriori ricerche per comprendere completamente l'impatto dell'ipoglicemia sul sistema cardiovascolare.