Itraconazolo promettente nel trattamento del carcinoma a cellule basali (BCC)

Itraconazolo, farmaco comunemente utilizzato come antifungino, sembra essere utile nel trattamento del carcinoma a cellule basali (BCC), secondo uno studio di Fase II pubblicato online in Journal of Clinical Oncology. Il farmaco ha dimostrato una attività anti-BCC in uno studio di 29 pazienti, nel quale il 24% dei 19 pazienti trattati per un mese con le dosi comunemente utilizzate ha avuto una riduzione dell'area tumorale; itraconazolo ha ridotto la proliferazione cellulare del 45% confrontato con i pazienti non sottoposti all'utilizzo del farmaco. Il prodotto appartiene alla stessa classe di farmaci di vismodegib (Erivedge, Genentech), approvato nel 2012 da FDA come trattamento di prima scelta per il BCC avanzato. Itraconazolo pare essere meno potente, ma presenta uno spettro diverso di eventi avversi, fatto che depone in favore del prodotto, come commentano gli autoridello studio. (Fonte Merscape)