Johson Matthey vende la divisione trattamento oro e argento per 118m di sterline

Johnson Matthey ha annunciato oggi di aver venduto ad Asahi Holding, la divisione per il recupero e trattamento di oro e argento per 118 milioni di sterline.
La vendita è in linea con la strategia più volte indicata dal gruppo inglese di volersi focalizzare sui settori core, che sono quelli della chimica e dei servizi ad essa connessi. La divisione impiega circa 340 dipendenti distribuiti in due siti, uno in US a Salt Lake City e l’altro in Canada a Brampton. Insieme, i due siti generano un fatturato di 44 milioni di sterline (2013). La decisione è anche probabilmente dettata dal crollo del prezzo di oro e argento e dal fatto che nel medio termine non si prevede un ritorno dei prezzi ai livelli del passato. Johnson Matthey non ha incluso nell’accordo il settore relativo al recupero e purificazione del platino. Johson Matthey è particolarmente attiva nella riorganizzazione del gruppo. Infatti ha annunciato poco più di un mese fa l’acquisto della divisione “Battery materials” di Clariant per $75m. Le azioni scambiate nella borsa di Londra sono aumentate dell’1% per effetto dell’annuncio.
(Fonte Johnson Matthey)