La chimica investe in Turkmenistan

Kawasaki Heavy Industries e Turkish Ronesans Endustri hanno stretto un accordo per la costruzione di un impianto Gas-to-Liquid in Turkmenistan.
L’impianto sarà unico nel suo genere, con una capacità produttiva di 600000 tonnellate di benzina a 92 ottani e la capacità di processare 1.8bn m3 di gas. Il progetto è finanziato per il 15% dal governo Turkmeno, mentre il resto dalla Japan Bank for International Cooperation. L’entrata in funzione dell’impianto è prevista per aprile 2018. La rivista Gulf News, nel riportare la notizia, ricorda che un’altra ditta giapponese, la Mitsubishi Corp. of Japan e la turca Gap Insaat hanno iniziato la settimana scorsa la costruzione dell’impianto da $1.3bn per la produzione di carbamide in Turkmenistan e che poco tempo fa è stato annunciato l’accordo tra LG International Corp e la Hyundai Engineering per la costruzione di 2 impianti per gas-to-liquid per un valore totale di $4bn.
(Fonte Gulf News)