La liquidazione di Viehbacher (ex-CEO di Sanofi)

Sono appena passate 48 ore dal licenziamento di Viehbacher da parte di Sanofi e già si sta speculando sulla liquidazione che riceverà. Voci parlano di un pacchetto totale di $7.5m che sarebbe però in discussione, in quanto legato al raggiungimento di obiettivi specifici negli ultimi tre anni e pare vi sia disaccordo tra gli avvocati di Viehbacher e i legali di Sanofi sul loro grado di raggiungimento. Viehbacher aveva uno stipendio base di €1.26m e un variabile (2013) di €1.7m e il suo contratto prevedeva che, in caso di licenziamento, la sua buonauscita sarebbe stata equivalente al totale quadagnato negli ultimi 24 mesi. La cifra, che potrebbe sembrare molto elevata, é di fatto di molto inferiore rispetto a ciò che hanno erogato altre multinazionali farmaceutiche. Ad esempio, nel 2008 Pfizer ha liquidato il CEO uscente, McKinnell, con $188m. Schering-Plough pagò una buonuscita di $189m al CEO Hassan.