La Russia guarda alla Cina

Nel momento in cui le relazioni tra la Russia e i paesi area Euro hanno raggiunto il punto più difficile, la multinazionale chimica russa Sibur e il gruppo chimico petrolifero cinese Sinopec stringono un accordo di collaborazione che contiene diversi progetti. Uno dei progetti è la costruzione di due impianti per la gomma butaniene nitrilica con tecnologia Sibur in Shangai. L'impianto sarà per il 75% di proprietà di Sinopec e 25% di Sibur. Quasi contemporaneamente il gigante russo Gazprom e Chinese National Petrolium Corp. hanno firmato un accordo che prevede la costruzione di un gasdotto da dalla Cina alla Russia del valore di $55bn. (Fonte C&EN)