Lanxess non convince gli investitori e il titolo perde in borsa

Il gruppo chimico di Leverkusen, Lanxess, ha presentato i risultati relativi alla terza trimestrale trimestrale. Lanxess ha avuto un terzo trimestre un calo delle vendite dello 0.5% mentre l’EBITDA del gruppo è salito del 8.9% grazie al programma di taglio dei costi. Anche l’EPS è salito notevolmente fino a €0.38, nonostante questo però il gruppo è ancora in una situazione finanziaria difficile perchè attivo in un settore industriale, quello della gomma sintetica, che soffre di un surplus di capacità produttiva a livello globale. Con l’occasione il CEO del gruppo, Matthias Zachert ha annunciato i tanto attesi dettagli del programma di taglio dei costi. Lanxess conta di raggiungere un risparmio netto di €150m nel corso dei prossimi tre anni e questo comprenderà un taglio del personale di 1000 unità. Il taglio riguarderà quasi solamente la forza lavoro in Germania che oggi conta 7300 unità. In programma prevede una partizione del taglio di costi come segue: €100m già il primo anno, €40m nel corso del 2015 e solo €10m nel 2016. Sia il programma di taglio dei costi che i risultati finanziari della terza trimestrale hanno deluso gli investitori e per questo le azioni di Lanxess sono crollate del quasi 4% alla fine della giornata di ieri.
(Fonte Börsen Zeitung)