Le complicate dinamiche M&A nel farmaceutico

Secondo la ditta di consulenza Novasecta il settore farmaceutico continuerá sulla strada del consolidamento anche nel 2017 e questo nonostante i prezzi pagati dagli investitori sono significativamente superiori (SALESx) a quelli registrati in altri settori. Il prezzo medio pagato nel 2016 è stato 39x il fatturato, che é notevolmente superiore a quello del 2014 quando il fattore é stato 19x. Il valore medio delle acquisizioni messe a segno nel 2016 è stato di $1.97bn ma il numero di acquisizioni annunciato é diminuito da 86 (2015) a 76. Molto probabilmente è dovuto al fatto che il mondo delle corporate statunitensi sta attendo se Donald Trump implementerá l'annunciato taglio delle tasse per le aziende. Se dovesse ridursi la pressione fiscale molte aziende rimpatrierebbero molti dei miliardi di dollari che sono stati generati dalle controllate all'estero e che al momento non vengono fatti rientrare in US per l'elevata pressione fiscale sui redditi delle aziende. Il rientro dei capitali in US potrebbe poi stimulare una nuova ondata di deal nella seconda parte dell'anno. Secondo John Rountree di Novasecta il consolidamento includerá radicali taglio di costi e importanti acquisizioni e tra i gruppi con maggior appetito in questo senso vi é sicuramente Allergan, che ha la solidità finanziaria ed attitudine per mettere a segno anche importanti acquisizioni. (Fonte CNBC & FT)