Le 10 migliori creme solari del 2022

Sappiamo tutti quanto sia importante mettere la protezione solare nei mesi più caldi per evitare di scottarci e di arrecare danni alla pelle ma quanti di noi sanno che andrebbe messa tutti i giorni, anche in inverno e con il cielo coperto?

Le creme solari non servono solo in vacanza, sono una misura preventiva di cui tutti noi abbiamo bisogno ogni giorno, a prescindere da quale sia il colore o la delicatezza della nostra pelle.

Perfino gli antichi egizi utilizzavano una protezione dal sole a base di crusca di riso e gelsomino, potremmo dire che sono stati i veri inventori delle creme solari anche se nel mondo moderno le formulazioni sono molto più avanzate e funzionali rispetto alla semplice “crema solare” di un tempo.

Le protezioni solari oggi devono sostenere un vero e proprio colloquio di lavoro per essere all’altezza delle richieste: devono essere resistenti all’acqua, non devono ungere o appiccicare la pelle, devono avere una lunga durata… Ormai le troviamo incluse persino in numerosi prodotti cosmetici come primer, fondotinta, sieri e creme di bellezza.

E voi?

Siete sicuri di conoscere davvero tutti gli aspetti importanti di questo prodotto ormai indispensabile per la vita quotidiana?

E lo sapete come scegliere le migliori creme solari per il vostro tipo di pelle e le vostre esigenze?

In questo articolo abbiamo cercato di approfondire il tema e dare risalto ad alcuni dei migliori prodotti in commercio fra i più apprezzati in Italia.

Questo articolo è stato aggiornato nel luglio 2022 con nuovi contenuti e con le ultimissime novità disponibili sul mercato.


La crema solare è proprio necessaria?

I raggi solari riescono a raggiungere la pelle anche se il cielo è coperto. È stato scientificamente dimostrato che anche nelle giornate uggiose fino all’80% dei raggi solari riesce a filtrare dalle nuvole.

crema solare nivea sun
Nivea Sun Protege & refresca

Ecco perché le creme solari sono un prodotto indispensabile per la vita quotidiana, perché?

  • Proteggono la pelle dai danni dei raggi UV
  • Riducono i rischi di tumori della pelle
  • Prevengono l’invecchiamento precoce

Se trascorriamo parecchio tempo fuori casa, fra piacere e lavoro, può diventare complicato coniugare il latte solare al make up. Rinunciare alla protezione del solare, però, è davvero poco raccomandabile.

Come dicevamo prima, ormai esistono prodotti di cosmesi di ogni genere che soddisfano questa necessità, ci basterà scegliere quella più idonea alla nostra routine. Se siamo ragazze meticolose, che amano curare il trucco fin nel dettaglio, una base in crema preparatoria, magari idratante, con almeno un SPF di 15 (se non di 30) è l’ideale prima di stendere il fondotinta.

Se invece siamo donne sempre di corsa, che è già tanto se riusciamo a mettere il mascara senza farlo finire fin sulla fronte, possiamo scegliere una DD Cream che si stende con estrema facilità ed è anche perfetta per uniformare l’incarnato ma soprattutto nutre la pelle e la protegge con il fattore SPF di nostra scelta, che andremo a identificare in base alle necessità e anche alla stagione, al luogo in cui viviamo.

L’importante è non rinunciare mai alla nostra protezione, non solo sul viso ma anche mani, braccia e il tanto dimenticato décolleté.

Le 10 migliori creme solari del 2022

Non basta il numeretto accanto alla sigla SPF per determinare l’efficacia di una crema solare, quello indicherà solamente quanto ci proteggerà dalle bruciature, vale a dire il risultato più immediato di un’esposizione prolungata ai raggi UVB. Ma ciò che ci serve è anche una protezione dai raggi UVA, che pigmentano la pelle ma la fanno anche invecchiare e che, insieme agli UVB, contribuiscono all’insurrezione di tumori della pelle.

migliori-creme-solari

Nel corso di questo articolo abbiamo selezionato e valutato una serie di prodotti fra i più venduti e apprezzati in Italia che proteggono bene sia dai raggi UVA che UVB. Alcune forse le avete già provate, altre potrebbero essere una nuova scoperta.

Qui di seguito ti presentiamo le migliori creme solari attualmente in commercio :

1. Crema solare viso 50 – La Roche Posay Anthelios

La crema solare viso La Roche Posay è una delle migliori creme solari che potrai trovare in commercio.

Offre una buonissima protezione con filtro solare anti UVA e UVB, attiva anche nella difesa della pelle del viso dagli agenti atmosferici inquinanti.

Si tratta di un prodotto perfetto per chi ha la pelle sensibile, dato che protegge senza irritare e non è comedogena (non porta alla formazione di foruncoli).

La Roche Posay Protezione Solare Viso - Protezione...

Vedi prezzo su Amazon

Uno degli aspetti più interessanti di questa crema solare è che non è molto oleosa e viene assorbita molto bene dalla pelle: addio alle chiazze bianche di crema che fanno un po’ “bimbi al primo sole”!

Inoltre, la crema solare viso Anthelios XL dona alla pelle un effetto opacizzante, che elimina le fonti di lucidità, come sebo e sudore.

Insomma, una scelta perfetta per la protezione della pelle del viso, alla portata di tutte le tasche.

Formato: 50 ml

Grado protezione: 50+ SPF

Pro

  • Ottima protezione
  • Non lascia residui oleosi né aloni bianchi sulla pelle

Contro

  • Profumo intenso
  • Crema molto densa

Ingredienti

AQUA / WATER • DIISOPROPYL SEBACATE • GLYCERIN • BIS-ETHYLHEXYLOXYPHENOL METHOXYPHENYL TRIAZINE • ALCOHOL DENAT. • PROPANEDIOL • ETHYLHEXYL SALICYLATE • ETHYLHEXYL TRIAZONE • C12-22 ALKYL ACRYLATE/HYDROXYETHYLACRYLATE COPOLYMER • DROMETRIZOLE TRISILOXANE • BUTYL METHOXYDIBENZOYLMETHANE • ALUMINUM STARCH OCTENYLSUCCINATE • SILICA • TOCOPHEROL • ISOPROPYL LAUROYL SARCOSINATE • ACRYLATES COPOLYMER • AMMONIUM ACRYLOYLDIMETHYLTAURATE/VP COPOLYMER • CAPRYLYL GLYCOL • CITRIC ACID • DISODIUM EDTA • SCUTELLARIA BAICALENSIS EXTRACT / SCUTELLARIA BAICALENSIS ROOT EXTRACT • T-BUTYL ALCOHOL • TEREPHTHALYLIDENE DICAMPHOR SULFONIC ACID • TRIETHANOLAMINE • XANTHAN GUM


2. Gel-Creme ultraleicht LSF 50+ Eucerin 

Se sei alla ricerca di una crema solare per tutto il corpo, la crema gel ultraleicht di Eucerin può essere il prodotto che fa per te.

Questa crema è assolutamente efficace dal punto di vista della protezione dai raggi UV: costituisce uno schermo invalicabile anche sui fototipi più chiari e sulle pelli sensibili.

È abbastanza densa e può risultare un po’ scomoda durante l’applicazione. Tuttavia viene assorbita molto bene dalla pelle e la lascia solo leggermente unta.

Eucerin Dry Touch Sun Gel-Creme ultraleicht LSF...

Vedi prezzo su Amazon

Un altro aspetto positivo di questa crema solare Eucerin è che il profumo è molto leggero e gradevole.

Si tratta di un prodotto di alta qualità e, come tale, non è fra i più economici. Ti assicuro però che sono soldi assolutamente ben spesi!

Formato: 200 ml

Grado protezione: 50+ SPF

Pro

  • Ottima protezione
  • Adatta alle pelli sensibili

Contro 

  • Unge leggermente la pelle
  • Non economica

3. Crema solare Eltamd UV Clear Broad

Ti interessa una crema solare per il viso?

Prova la crema Clear Broad della Eltamd.

La particolarità di questa crema è che è formulata con acido ialuronico: l’aggiunta di questo preziosa sostanza fa sì che la crema sia utile anche nel ridurre la comparsa di lentiggini e di quelle piccole rughe normalmente causate dall’esposizione ai raggi solari.

Inoltre è leggermente pigmentata e si rivela perfetta nell’applicazione sotto il make-up.

La maggior parte dei consumatori conferma l’efficacia protettiva della crema Eltamd e alcuni affermano anche di aver osservato una riduzione delle macchie scure della pelle dopo circa un mese di applicazione costante.

Eltamd UV Clear Broad-Spectrum SPF 40 Tinted...

Vedi prezzo su Amazon

E ha anche un ottimo potere idratante!

Se c’è una crema solare che ci sentiamo di consigliare, questa è sicuramente la Clear Broad di Eltamd. Il prezzo è più elevato della media, ma è così: l’alta qualità si paga. Provare per credere.

Formato: 48 grammi

Grado protezione: 40 SPF

Pro

  • Perfetta protezione viso
  • Aiuta a ridurre le macchie della pelle

Contro 

  • Colore un po’ ambrato non adatto a tutti i tipi di pelle
  • Costo elevato

4. Crema Protezione Solare Corpo con SPF30 Sensilis 

Se t’interessa una buona crema solare per il corpo che sia più buona di quelle che trovi normalmente al supermercato, la crema Sun Secret della Sensilis potrebbe sorprenderti in positivo.

Innanzitutto è un prodotto in crema molto facile da assorbire, che non lascia macchie o aloni antiestetici su pelle e vestiti.

Il livello di protezione è 30 SPF, perfetta per chi non desidera una protezione completa ma non rinuncia a preservare la salute della pelle.

Sensilis Sun Secret Gel Crema Protezione Solare...

Vedi prezzo su Amazon

Può essere comodamente utilizzata anche in spiaggia: la crema Sensilis è infatti resistente all’acqua. Non dovrai temere di scottarti mentre ti godi i tuoi tuffi!

Contiene inoltre sostanze antiossidanti, come la Vitamina E, che aiutano a combattere i danni provocati dai raggi UV.

Un ottimo prodotto per un uso quotidiano, dal buon rapporto qualità prezzo.

Formato: 200 ml

Grado protezione: 30 SPF

Pro

  • Antiossidante
  • Non lascia macchie
  • Resistente all’acqua

Contro 

  • Prezzo elevato
  • Presenza di profumi aggiunti

5. Invisible Spray Solare HELIOCARE 360°

Eccoci arrivati alla soluzione per chi cerca una protezione solare nuova, diversa dal solito: ti proponiamo la crema solare Heliocare in formato spray!

Ma quali sono i vantaggi di una protezione solare spray?

Innanzitutto, è uguale in tutto e per tutto alle altre creme solari. Offre elevata protezione contro un ampio spettro di raggi UV (UVA, UVB e infrarossi).

Il vantaggio più grande è che, essendo uno spray – attenzione, non uno spruzzino, proprio uno spray – si diffonde uniformemente sulla pelle senza bisogno di spalmarla.

HELIOCARE 360° Invisible Spray - Solare Corpo...

Vedi prezzo su Amazon

L’odore è leggero, ricorda vagamente la pesca, e non dà problemi se viene accidentalmente inalata in piccole quantità.

Tra i punti deboli di questa crema, abbiamo senza dubbio la durata: il flacone finisce dopo circa una settimana di uso costante del prodotto. Inoltre la presenza di piccole quantità di alcol (necessario per rendere la crema in formato spray) potrebbe irritare le pelli più sensibili.

In definitiva, una comoda alternativa alla crema tradizionale, non esente da difetti.

Formato: spray, 200 ml

Grado protezione: 50+ SPF

Pro

  • Non serve spalmarla
  • Ha un odore gradevole

Contro 

  • Contiene alcol che può irritare la pelle molto sensibile
  • Dura poco

6. Crema solare che non unge – Biopoint

Uno dei problemi delle creme solari è che lasciano la pelle tutta unta e appiccicosa, col rischio di sporcare anche i vestiti!

Questa crema Biopoint è PERFETTA per chiunque cerchi una protezione solare che non unge e che sia delicatissima su pelle e tessuti.

Data l’assenza totale di oli minerali aggiunti, coloranti e alcol, la crema Biopoint offre una crema perfetta per proteggere dal sole le pelli più chiare e delicate, che non rischiano né scottature né irritazioni di origine allergica.

Biopoint Latte Corpo Solare SPF50 40 ml -...

Vedi prezzo su Amazon

La pelle risulta estremamente idratata dopo l’applicazione della crema: ti dimenticherai che stai usando una lozione solare e ti sembrerà di aver acquistato un prodotto di bellezza!

Inoltre presenta al suo interno alcune sostanze che accelerano l’abbronzatura, assicurandoti un colorito dorato nonostante l’utilizzo della protezione a 50 SPF.

Dopo tutti questi pro, ci si aspetta un prezzo astronomico, vero?

Invece anche sul rapporto qualità prezzo questa crema si dimostra quasi imbattibile, offrendo un prodotto di qualità eccelsa a un costo accessibile a tutti.

MUST HAVE.

Formato: 200 ml

Grado protezione: 50 SPF

Pro

  • Lascia la pelle idratata
  • Non unge
  • Odore delicato

Contro 

  • Meno adatta per le pelli secche

7. Crema solare per pelli sensibili Rilastil 

La crema solare Rilastil Sun System è pensata per proteggere le pelli più sensibili.

Si tratta di una crema viso (tecnicamente è adatta a tutto il corpo ma la confezione è piccola e concepita per un uso localizzato) che fornisce una protezione ad ampio spettro contro i raggi ultravioletti della luce solare.

Quello che ci ha lasciato sorpresi testandola è che questa crema idrata la pelle in un modo formidabile e la lascia morbida, elastica, vellutata

Questo è un aspetto molto importante, soprattutto d’estate, quando la pelle tende a seccarsi, screpolarsi e irritarsi a causa dell’esposizione prolungata al sole!

Rilastil Sun System Crema Velluta Idratante Viso,...

Vedi prezzo su Amazon

La crema non è colorata e viene rapidamente assorbita dalla pelle

Tuttavia, la sua applicazione può risultare fastidiosa, in quanto si presenta all’inizio molto densa e untuosa: distribuirla in maniera uniforma potrebbe essere un po’ troppo laborioso per chi va di fretta e preferisce una soluzione più rapida.

Formato: 50 ml

Grado protezione: 50+ SPF

Pro

  • Lascia la pelle idratata, morbida e vellutata

Contro 

  • Molto densa e dura da stendere 
  • Unge

8. Crema solare Avène Haute Protection Lait Spf 50 100 ml

Questa crema solare di Avène è un vero portento nella protezione della pelle a 360°.

Non si tratta solo di una lozione protettiva contro il sole ma ritarda anche l’invecchiamento della pelle, riduce la comparsa delle macchie dell’età, idrata ed evita l’eccessiva secchezza cutanea.

Praticamente, un laboratorio di bellezza a portata di borsetta!

È efficace soprattutto sulle pelli secche: è piuttosto untuosa e questa caratteristica è utile per avere sempre una pelle morbida ed elastica. Tuttavia, se hai già di tuo una pelle grassa, potrebbe risultare eccessivamente oleosa.

Solaire Haute Protection Lait Spf50+ 100 Ml

Vedi prezzo su Amazon

Per il resto è una crema che si spalma molto facilmente e non lascia aloni né macchie di alcun tipo sui vestiti.

Il prezzo del prodotto è nella media ma la qualità della crema Solaire di Avène è molto alta. Secondo noi, un vero affare.

Formato: 100 ml

Grado protezione: 50+ SPF

Pro

  • Si spalma molto facilmente
  • Non lascia residui bianchi

Contro 

  • Non è adatta alle pelli grasse
  • Unge leggermente

Ingredienti

AVENE THERMAL SPRING WATER (AVENE AQUA). C12-15 ALKYL BENZOATE. DICAPRYLYL CARBONATE. METHYLENE BIS-BENZOTRIAZOLYL TETRAMETHYLBUTYLPHENOL [NANO]. WATER (AQUA). GLYCERIN. BIS-ETHYLHEXYLOXYPHENOL METHOXYPHENYL TRIAZINE. DIETHYLHEXYL BUTAMIDO TRIAZONE. SILICA. DIISOPROPYL ADIPATE. BUTYL METHOXYDIBENZOYLMETHANE. CETEARYL ISONONANOATE. LAURYL GLUCOSIDE. POLYGLYCERYL-2 DIPOLYHYDROXYSTEARATE. DECYL GLUCOSIDE. C10-18 TRIGLYCERIDES. TRIMETHYLPENTANEDIOL/ADIPIC ACID/GLYCERIN CROSSPOLYMER. ACRYLATES/C10-30 ALKYL ACRYLATE CROSSPOLYMER. BENZOIC ACID. BUTYLENE GLYCOL. CAPRYLIC/CAPRIC TRIGLYCERIDE. CAPRYLYL GLYCOL. CITRIC ACID. DISODIUM EDTA. FRAGRANCE (PARFUM). GLYCERYL BEHENATE. GLYCERYL DIBEHENATE. OXOTHIAZOLIDINE. POTASSIUM CETYL PHOSPHATE. PROPYLENE GLYCOL. SODIUM BENZOATE. SODIUM HYDROXIDE. TOCOPHEROL. TOCOPHERYL GLUCOSIDE. TRIBEHENIN. XANTHAN GUM

9. Crema solare per tatuaggi Believa

La crema solare Believa è pensata appositamente per donare protezione alle pelli tatuate.

I raggi UV (in particolare gli UVA) possono penetrare in profondità nella pelle e distruggere le particelle di inchiostro, rovinando la qualità del tatuaggio e facendolo sbiadire col tempo.

Ecco perché la crema Believa, che offre un’altissima protezione dai raggi UV, che ti permette comunque di abbronzarti senza rovinare il tuo nuovo tatuaggio.

Believa Tattoo Crema Solare per Tatuaggi - Fattore...

Vedi prezzo su Amazon

Parlando del tipo di crema, la Believa non differisce tantissimo da una normale crema solare dalla consistenza piuttosto densa: non sappiamo dire se la specificità per i tatuaggi sia reale o presunta, però abbiamo potuto notare che è senza dubbio un’ottima crema solare.

Formato: 100 ml

Grado protezione: 50+ SPF

Pro

  • Ottima protezione, sia dei tatuaggi che della pelle in generale

Contro 

  • È piuttosto densa 
  • Non differisce molto da una comune crema solare

10. Crema solare stick – Vichy Idéal Soleil

Infine vogliamo presentarti una protezione solare completamente diversa da tutte le altre che ti abbiamo mostrato fino a questo punto: una crema solare stick per zone sensibili della Vichy.

Ma come funziona una crema solare stick?

Somiglia un po’ all’applicatore di un rossetto o di un balsamo labbra. Si porta fuori una piccola quantità di prodotto e si passa lo stick sulla zona di cute da proteggere dal sole.

È molto utile in tutte quelle situazioni in cui si ha bisogno di tenere al riparo solo una piccola area di pelle, come in caso di cicatrici recenti o di tatuaggi.

VICHY Idéal Soleil - Stick solare per zone...

Vedi prezzo su Amazon

Il prodotto è perfetto per l’obiettivo che si prefigge. Il costo è nella media e la protezione è realmente efficace.

Tuttavia, se cerchi una crema solare da utilizzare per corpo o viso, non è una soluzione che fa per te.

Formato: 9 g

Grado protezione: 50+ SPF

Pro

  • Comoda per le applicazioni localizzate
  • Non macchia

Contro 

  • La confezione è delicata 
  • Lo stick può rompersi in seguito a urti

Guida all’acquisto crema solare

Formulazione della crema solare

crema-solare

I melanomi sono fra i tumori più diffusi al mondo e uno dei principali benefici di utilizzare la crema solare tutti i giorni è proprio quello di proteggere la pelle dagli effetti dannosi del sole. Ma quanto sono sicure queste creme? Come sono composte le loro formulazioni?

Sono domande più che legittime e non sono rari i dibattiti sulla sicurezza degli ingredienti comunemente impiegati come filtri UV, come l’Ossibenzone e l’Avobenzone, due dei “filtri chimici” più utilizzati nelle creme solari.

Uno dei requisiti principali di queste creme è che rimangano stabili una volta stese sul corpo, diventando una specie di pellicola-filtro che però non deve alterarsi a causa del calore (sia corporeo che ambientale), dell’umidità (sudore e acqua) e dalla quantità e potenza delle radiazioni UV assorbite.

Proviamo poi a pensare a quanta ne spalmiamo in una singola passata e a quante volte la ri-spalmiamo durante una giornata al sole, magari in spiaggia… A maggior ragione è ancora più importante che gli ingredienti della nostra preparazione siano sicuri o esporremmo la pelle a continui bombardamenti di tossicità in dose massiccia.

In realtà alcuni studi di laboratorio hanno indagato sull’ipotesi secondo cui alcuni filtri chimici, in particolar modo proprio l’Ossibenzone (presente in oltre il 70% dei prodotti solari), possano interferire con il normale funzionamento degli ormoni umani e che un uso frequente del prodotto possa pertanto arrecare danni alla salute.

Per evitare un’esposizione potenzialmente dannosa (anche se non del tutto dimostrata e certa) alle sostanze chimiche utili come filtri solari, è possibile scegliere dei prodotti a base di filtri fisici come l’ossido di zinco e il biossido di titanio (molto diffusi nella cosmesi vegana e biologica).

Il loro funzionamento è simile a quello di uno specchio: una volta stesi sulla pelle, i filtri fisici non penetrano nel derma ma respingono le radiazioni nocive senza alcun rischio per la salute o per l’ambiente, come uno specchio. Purtroppo il vero motivo dell’insuccesso di questi prodotti a livello di diffusione commerciale è – ancora una volta – la vanità di noi esseri umani. I prodotti a base di filtri fisici sono quelli che sul corpo lasciano l’antiestetica “pellicola bianca” sulla pelle, che tanto poco piace al grande pubblico che quindi sceglie prodotti chimici più profumati e invisibili.

Ciò però è dovuto anche a una scarsissima conoscenza dell’argomento, motivo per cui abbiamo voluto tanto insistere su questa importantissima differenza.

Proteggersi dal sole: oltre la crema solare

Angstrom Protect Latte Solare Ultra Idratante,...

Usare meno protezione solare sulla pelle ottenendo sempre una copertura ottimale è possibile se attuiamo qualche piccola strategia. La prima potrebbe essere ovvia ma è più che altro una questione di buon senso: è stato dimostrato da alcune ricerche che chi si affida solo alla protezione della crema solare si scotta di più rispetto a chi attua una routine fatta di esposizione e ombra.

È bene evitare di stare esposti sempre al sole, soprattutto nelle ore più calde della giornata, fra mezzogiorno e le quattro del pomeriggio.

Inutile dire poi che è necessario proteggere la testa e il viso magari utilizzando un cappello in cotone con ampia visiera o falda in materiale robusto, come del cotone o della paglia, stesso discorso vale anche per il materiale dei vestiti che indossiamo: se è leggero e trasparente alla vista, lo sarà anche per i raggi UV che vi penetreranno attraverso.

I step per utilizzare al meglio la crema solare

Oltre alle precauzioni del buon senso, ci sono 3 step per utilizzare al meglio la crema solare:

  • Agitala

spesso le indicazioni sulla confezione non lo specificano ma è sempre bene agitare il flacone prima di erogare la dose, servirà per distribuire in modo uniforme gli ingredienti attivi all’interno della preparazione.

  • Usane abbastanza

idealmente la protezione solare andrebbe messa dai 15 ai 30 minuti prima di uscire all’aperto. Per le lozioni è buona norma usare una noce di prodotto – diciamo “una tazzina di caffè – per coprire tutto il corpo; oppure un cucchiaino da caffè per ogni area singola: 1 per il viso, la testa e il collo; 1 per coprire un braccio; 1 per coprire una gamba; 1 per il petto e l’addome; 1 per la schiena e la nuca.

Per quanto riguarda gli spray, invece, spruzziamo un getto sull’area del corpo da coprire in modo che sia ben distribuita e massaggiare in profondità per farla assorbire completamente.

Qualunque sia il formato scelto, la protezione solare andrà applicata di nuovo ogni due ore e ogni volta che usciamo dall’acqua (o se abbiamo sudato molto).

  • Non esagerare con l’uso degli spray

fra latte solare e crema molti di noi preferiscono la latte solare perché non unge, si assorbe prima e in generale è un formato più pratico da usare, che resta anche più leggero sulla pelle MA, c’è un ma, in realtà lo spray ci espone a più rischi di salute rispetto alla latte solare classica.

Perché? Lo spray finisce nei polmoni dato che viene erogato a spruzzo e quindi parte degli agenti chimici restano sospesi finendo per essere aspirati da naso e bocca. Soprattutto nel caso dei bambini sarebbe meglio spruzzare il prodotto sulle nostre mani, a distanza di sicurezza, e poi applicarla noi sul corpo del bimbo distribuendolo in quantità sufficiente per proteggerlo interamente dal sole.

In ogni caso è bene evitare di usare gli spray direttamente sul viso, sia di adulti che di bambini. Utilizziamo lo stesso metodo e spruzziamolo sulle mani per poi applicarlo sul viso.

Come scegliere (e usare) la migliore protezione solare per il tuo tipo di pelle

Quando iniziamo a cercare online per un prodotto a fattore SPF, i giochi si fanno difficili: davanti a noi si apre un mare infinito di alternative, con al suo interno interi arcipelaghi di formati, valori, marche e prezzi.

E come diamine si fa a scegliere quello giusto per noi? A un certo punto si è talmente sopraffatti che la scelta viene fatta per 1. Praticità: quello che ci capita per primo sottomano al supermercato, o 2. Convenienza: quello con il prezzo più basso o con lo sconto maggiore.

E invece quel prodotto lì potrebbe non essere adatto, è un po’ come scegliere a occhi chiusi cosa comprare in un grande magazzino dell’abbigliamento, ma chi mai lo farebbe?

Una crema solare è proprio come un vestito: ci deve calzare bene e adattarsi alle nostre caratteristiche fisiche. Per scegliere quella giusta ci sono alcuni passi da seguire con attenzione:

  • Cerca sull’etichetta “ampio spettro”

cerca un prodotto con scritto “ad ampio spettro”, è l’unico modo per metterti davvero al riparo dagli effetti nocivi dei raggi UVA e UVB. Nella maggior parte dei casi l’ideale è una protezione con fattore SPF 30.

  • Scegli opzioni resistenti all’acqua

sempre meglio optare per un prodotto che sia resistente all’acqua, anche se non siamo diretti al mare. Anche il sudore è acqua, non dimentichiamolo, questo tipo di prodotto resterà attivo più a lungo garantendoci una migliore copertura. Se faremo attività fisica all’aperto, che sia sport, una lunga passeggiata magari in montagna o se lavoriamo per lunghe ore sotto al sole, scegliamo una protezione con fattore SPF 50+.

  • Nel dubbio, scegli le lozioni

con le lozioni è più facile applicare dosi abbondanti di prodotto in modo uniforme e quindi avremo maggiore certezza di essere coperti. Gli spray e i burri solari sono meno duraturi e resistenti, inoltre hanno bisogno di essere fatti penetrare a fondo nella pelle con lunghi massaggi affinché siano davvero efficaci.

  • La formula è la chiave

riprendiamo il discorso fatto all’inizio fra le creme solari a base chimica o fisica (o “minerale”, come spesso vengono chiamate). In quest’ultimo caso sono a base di ossido di zinco o diossido di titanio e funzionano proprio come uno specchio: una volta stese sulla pelle rifletteranno altrove i raggi UV, impedendo che penetrino nel nostro corpo abbronzato (o pallido… a seconda).

Nella versione chimica, invece, ingredienti come l’ossibenzone o l’avobenzone penetreranno nella pelle assorbendo i raggi UV, li cattureranno letteralmente intrappolandoli nelle proprie molecole. Entrambe le versioni sono efficaci, anche se abbiamo visto i possibili rischi legati alle due sostanze chimiche.

Se abbiamo la pelle sensibile o se soffriamo di allergie, quelle fisiche sono la soluzione più consigliabile (sono anche più ecologiche per l’ambiente), ma purtroppo dovremo chiudere un occhio sulla patina biancastra che lasceranno sulla pelle.

  • Spalmala in profondità

quando applichiamo la protezione solare è bene applicare un primo strato facendo un bel massaggio per farla penetrare del tutto nella pelle e poi eseguire una seconda applicazione per assicurarci di aver distribuito una dose davvero efficace di prodotto utile a mantenerci del tutto protetti. E, ricordate: ogni 2 ore andrà applicata di nuovo! 

Classifica dei migliori creme solari


Domande frequenti

🧴 Che SPF usare da tutti i giorni?

Il fattore di protezione solare raccomandabile per l’uso quotidiano è di SPF 15, per le uscite in città sia con il sole che con il cielo coperto. Per chi trascorre molto tempo all’aperto è possibile aumentare la protezione con un fattore SPF 30. Per le attività sportive all’aperto, invece, è bene munirsi di protezioni con fattore SPF 50.   

🧴 Le creme solari con SPF 30 vanno bene per la pelle?

Un fattore di protezione solare 30 permette solo al 3% dei raggi UVB di colpire la pelle. In condizioni ideali, per esempio negli esperimenti di laboratorio, creme solari con un maggiore SPF e una copertura ad ampio spettro offrono più protezione contro le bruciature e i danni da raggi UVA rispetto a prodotti simili ma con fattori di protezione inferiori. 

🧴 Mettere la crema solare tutti i giorni fa male?

No, anzi, è raccomandabile proteggere la pelle su base quotidiana con una crema solare. È stato dimostrato la pericolosità dei raggi UV che si accumulano nella pelle nel corso della vita e danno vita a formazioni tumorali. Inoltre bisognerebbe applicare un nuovo strato di crema solare ogni due ore, anche se non si è al mare o si è appena stati in acqua.   

🧴 Un SPF 50 è dannoso per la pelle?

La verità è che prodotti con SPF più alti di 30 fanno molta poca differenza nella protezione dai raggi UVB, anche se il loro costo è notevolmente più elevato. I prodotti SPF 30, infatti, bloccano quasi il 97% delle radiazioni UVB mentre prodotti a SPF 50 il 98% e quelli da SPF 100 circa il 99%.