L’Europa approva il trattamento contro l’epatite di AbbVie

Abbvie ha annunciato oggi che la Commissione Europea ha concesso l’autorizzazione al commercio per Viekirax (ombitasvir/paritaprevir/ritonavir compresse )+ Exviera (dasabuvir compresse), con o senza ribavirina, per il trattamento di pazienti che presentino infezione cronica da virus dell’epatite C genotipo 1, inclusi coloro con cirrosi epatica compensata, infezione concomitante da HIV-1, pazienti in terapia con oppiacei e pazienti trapiantati. Si tratta di una terapia completamente orale, che non utilizza interferone. Inoltre, Viekirax è stato approvato per l’utilizzo con ribavirina in pazienti con epatite C cronica genotipo 4. Questa opzione terapeutica, recentemente approvata in U.S. e Canada, è stata autorizzata secondo una valutazione accelerata predisposta da EMA per i nuovi farmaci che rappresentino un importante beneficio per la salute pubblica. Il trattamento di questa patologia è problematico a causa della mutazione rapida del virus. L’opzione terapeutica di AbbVie offre una combinazione di tre antivirali con diverso meccanismo d’azione, profili di resistenza che non si sovrappongono ed in grado di colpire il virus nei diversi stadi del suo ciclo di vita.
(Fonte AbbVie press release)