L’Europa approva obinutuzumab nella CLL

Roche ha annunciato ieri che la Commissione Europea ha approvato Gazyvaro (obinutuzumab) in combinazione con chemioterapia con clorambucile per il trattamento di pazienti con leucemia linfatica cronica (CLL) non trattata precedentemente che presentino delle comorbidità che li rendono non adatti ad una terapia intensiva. Al di fuori del territorio europeo e svizzero, Gazyvaro è commercializzato con il nome di Gazyva.
(Fonte Roche press release)