Medtronic e AbbVie motivate a fare acquisizioni al di fuori degli USA

Da una recentissima survey condotta dall’agenzia Moody’s per il quotidiano Financial Times, è risultato che le aziende americane che hanno maggiori possibilità di fare acquisizioni all’estero, beneficiando di quello che è chiamato il fenomeno del “tax Inversion”, cioè il trasferimento della residenza fiscale nel paese dove ha sede la società, sono, nel settore farmaceutico, AbbVie e Medtronic. L’analisi mostra, infatti, che le due aziende sono tra quelle che hanno accumulato la più ingente quantità di capitale all’estero; in particolare, Medtronic avrebbe $42.9bn all’estero e AbbVie circa $10.2bn. Entrambe le ditte non vogliono probabilmente far rientrare questi capitali guadagnati nei mercati stranieri perchè, per effetto di questa operazione, il denaro verrebbe tassato due volte. Secondo Moody’s il fenomeno delle acquisizioni dettate dal tax inversion ha generato transazioni per un valore record di $178bn dall’inizio dell’anno.
(Fonte Moody’s)