Merck & Co. e Eisai puntano a insediare la posizione BMS nel settore del cancro al rene

Merck & Co e Eisai hanno richiesto alla FDA l’autorizzazione per il trattamento del tumore al rene per il combo Keytruda-Lenvima. Al momento Opdivo di Bristol-Myers Squibb è l’unico immunoterapico approvato per il cancro del rene e ha una quota di mercato prossima al 50%. La richiesta è giustificata dagli ottimi risultati ottenuti dalla combo in uno studio di Phase Ib / II dello scorso anno. Le due aziende hanno inoltre in corso un trial clinico di Phase-III i cui risultati sono attesi per la fine del 2019.
(Fonte Reuters)