Moody’s abbassa il rating di Novartis

La scorsa settimana il gruppo Novartis aveva annunciato l’intenzione di voler separare l’unità Alcon, valutata circa 20 miliardi, dal resto del gruppo attraverso la creazione di una spin-off indipendente. L’operazione era stata ben accolta dai mercati che hanno premiato il titolo con un +4%. Ieri però l’agenzia di rating Moody’s ha sorpreso tutti peggiorato la valutazione dei bonds del gruppo portantolo da A1 a A3. Di fatto il rating A1 era quasi un’eccezzione del settore farmaceutico, infatti la maggior parte delle concorrenti di Novartis hanno un rating inferiore. Pfizer e Sanofi, ad esempio, hanno anch’esse un rating A3 mentre Bayer ha ottenuto il rating Baa1 a causa dell’indebitamento causato dall’acquisizione di Monsanto. La migliore di tutte è da sempre l’americana Johnson & Johnson, che ha un rating Aaa, che è al vertice della scala di rating di Moody’s.

(Fonte Neue Zürcher Zeitung)