Mossa a sorpresa di Bayer che firma un accordo da $1.55bn con Loxo Oncology per il settore “personalized medicine”

Il gruppo tedesco Bayer ha comunicato ieri di aver firmato un accordo con Loxo Oncology, Inc. secondo il quale il gruppo di Leverkusen ottiene i diritti di commercializzazione di due terapie oncologiche sperimentali. Le due terapie larotrectinib (LOXO-101) e LOXO-195 sono entrambi attive sui recettori TRK con alterazioni generiche che risultano in un ampio numero di tumori. Recentemente Loxo ha riportato (ASCO) che Loxo-195 ha una risposta verso i tumori del 76%. Con la firma dell’accordo Loxo Oncology riceve $400m a cui se ne potrebbero aggiungere altri $650m al raggiungimento di precise milestones. Sono inoltre previste royalties sulle vendite per circa $500m. Il mercato ha reagito in maniera contradditoria alla notizia. Il titolo Bayer (Francoforte) è rimasto quasi invariato mentre quello Loxo (Nasdaq) ha perso quasi l’8% e questo perchè molti investitori si aspettavano un’acquisizione e non un accordo di licenza di prodotto. 
(Fonte Bayer e FAZ)