Neuroderm esposta a tentativi di acquisizione da parte del big pharma

Il titolo Neuroderm (Nasdaq) ha guadagnato oltre il 15% nelle ultime 24 ore sulla scorta di un report di Bloomberg che parla di numerose offerte di acquisizione che sarebbero arrivate al board del gruppo israeliano. Inoltre secondo il quotidiano economico-finanziario israeliano Globes, Neuroderm avrebbe già iniziato a valutare le offerte arrivate da gruppi farmaceutici attivi nel settore terapeutico neurologico. I principali assets di Neuroderm sono due prodotti, ND0612L e ND0612H, basati su una formulazione liquida di levodopa/carbidopa per la cura del Parkinson e che agiscono generando un aumento del livello di dopamina nel cervello. Neuroderm ha inoltre sviluppato un metodo innovativo di rilascio di levodopa/carbidopa per via sottocutanea, garantendo un costante livello del farmaco nel sangue. L'azienda prevede di sottoporre la richiesta di approvazione in EU e USA verso la fine del 2018. I principali investitori di Neuroderm sono Sequoia Capital (16.6%), Omrix Biopharmaceuticals (12.3%), Redmile Capital Fund (6.9%) e il CEO del gruppo Oded Lieberman (3.7%). Neuroderm ha una capitaliazzazione di mercato di $890m. (Fonte Globe Israel)