Nexavar di Bayer non raggiunge l’endpoint nel carcinoma epatico

Bayer ha dichiarato che lo studio clinico di Fase III condotto con il farmaco oncologico Nexavar (sorafenib) come terapia adiuvante per il carcinoma epatico non ha raggiunto il suo obiettivo principale. Il farmaco è prodotto da Bayer e Onyx Pharmaceuticals e ha già l'approvazione per il tumore renale avanzato ed epatico non operabile. Bayer ha comunque l'intenzione di proseguire nella valutazione delle potenzialità del farmaco in tutti gli stadi del cancro al fegato. (Fonte Reuters)