Nikon entra nell’healthcare attraverso un’acquisizione

Il colosso giapponese dell’ottica Nikon ha annunciato l’acquisizione della scozzese Optos per 259 milioni di sterline nel tentativo di diversificare il suo business e di rendere il gruppo meno dipendente dal mercato dell’ottica e delle camere digitali le cui vendite sono crollate del 60% nell’ultimo periodo. Optos è specializzata nella produzione e commercializzazioni di macchinari che si inseriscono nel settore dell’imaging medicale. In particolare, i prodotti di Optos sono strumenti per la determinazioni di malattie degenerative a livello della macula come ad esempio i danni generati dal diabete, prima causa di cecità nel mondo occidentale. Optus ha generato nel 2014 vendite per 171 milioni di sterline (+7% vs 2013) con un profitto netto di circa 10 milioni ed impiega quasi 400 dipendenti.
(Fonte Nikon)