Non convince gli investitori la quarta trimestale di Merck & Co

Il gruppo farmaceutico statunitense ha presentato prima dell’apertura di Wall Street i risultati relativi alla quarta trimestale e all’intero 2014. Nel Q4 Merck ha avuto un calo del fatturato del 7.4% ($10.48bn), attribuibile soprattutto ai settori farmaceutico e consumer care. Il settore Animal Health si è invece mantenuto stabile con un fatturato di $885m. Tra i farmaci, risaltano Januvia, che ha raggiunto un volume di vendite di circa $1.65bn e Zetia/Vytorin, con vendite per 1 miliardo di dollari. Il margine operativo del gruppo è calato del 19%. Se si guarda l’intero anno, il fatturato di Merck è calato del 4%, corrispondente a $42.23bn. Il settore farmaceutico ha perso il 4%, mentre quello consumer care il 18%. Per giustificare i risultati negativi di MSD, Kenneth Franzier, ha invocato l’impatto del 3% dato dal forte dollaro e un 7% di calo di fatturato dovuto alla perdita di validità di alcuni brevetti chiave. MSD aveva comunicato già a
gennaio che le aspettative per il 2015 sono di un fatturato di $38.3bn-$39.8bn, che include anche un passivo di $2.7bn dovuti al dollaro forte. All’apertura di Wall Street, le azioni di MSD hanno perso il più del 3%.
(Fonte MSD)