Non ottiene l’approvazione in Europa la terapia di Puma Biotechnology per il tumore al seno

La terapia di Puma Biotechnology neratinib per la cura del tumore al seno in stadio precoce in pazienti con mutazione genetica HER2 non ha ottenuto il benestare dell’EMA. La decisione è in contrasto con quella della FDA americana che ha già approvato la terapia. Il Committee for Medicinal Products for Human Use (CHMP) ha espresso perplessità sulla efficacia del farmaco e su alcuni frequenti effetti collaterali (diarrea). Il titolo Puma Biotechnology (Nasdaq) ha perso oltre il 7% subito l’annuncio per poi recuperare nel corso della giornata.
(Fonte Puma Biotechnology)