Novartis chiude un centro R&D con 140 dipendenti attivi nella ricerca di nuovi antibiotici

La svizzera Novartis chiude un centro R&D nella zona di san Francisco che impiega 140 dipendenti attivi nella ricerca e sviluppo di nuovi antibiotici e antivirali. La chiusura avverrà nel corso dei prossimi 60 giorni e ai dipendenti non viene offerta la possibilitá di ricollocazione in altri centri ma un pacchetto di buonauscita. La decisione appare coerente con la strategia sviluppata e comunicata dal neo CEO Vas Narasimhan, che appare determinato a finanziare la ricerca nei campo delle terapie geniche, oncologia, neuroscienze e oftalmologia e non campi tradizionali quali quelli degli antibiotici e antivirali che appaiono caratterizzato da un modesto ritorno finanziario. Il centro aveva una ricca pipeline con 32 programmi di ricerca.

Non distante da San Francisco Novartis ha un altro centro R&D che è però attivo nel settore delle malattie tropicali e che impiega 150 dipendenti.

(Fonte Bloomberg)