Nuova indicazione negli U.S. per il farmaco contro la TBC prodotto in Italia da Sanofi

Sanofi ha annunciato oggi che, con review accelerata, FDA ha approvato Priftin (rifapentine) in associazione con isoniazide per in una nuova indicazione nel trattamento dell’infezione latente da tubercolosi (LTBI) in pazienti dai due anni in su ad elevato rischio di progressione della patologia. Priftin, approvato negli Stati Uniti dal 1998, è prodotto negli stabilimenti Brindisi ed Anagni, in Italia. Si tratta di un antimicobattericida già utilizzato in associazione con uno o più farmaci antitubercolosi per il trattamento della tubercolosi polmonare attiva causata da Mycobacterium tuberculosis. Sanofi è una delle poche aziende che continuano ad investire nella ricerca per combattere la tubercolosi. Infatti, il suo impegno nel settore, risale alla fine degli anni ’50. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, la tubercolosi è seconda solo all’AIDS come causa di morte globale dovuta ad un singolo agente infettivo. Attualmente, Priftin è disponibile solo negli Stati Uniti e Sanofi sta considerando la possibilità di ottenere ulteriori autorizzazioni in altre nazioni.
(Fonte Sanofi press release)