Nuova tecnica per far crescere cellule tumorali in laboratorio per una più veloce sperimentazione dei farmaci

Un team di scienziati dell’Institute of Cancer Reasearch (UK) guidati dal ricercatore Nicola Valeri ha riportato di aver fatto crescere cellule tumorali in vitro e di aver utilizzato questa sorta di mini tumori, che vengono chiamati POD (Patient-Derived Organoids), per sperimentare nuovi farmaci. Lo studio è stato pubblicato dalla rivista Science, e descrive la crescita di cellule tumorali prelevate da 71 pazienti con tumori gastrointestinali e poi fatte crescere in laboratorio su terreni di coltura cellulare. I tessuti che si sviluppano sono stati utilizzati per sperimentare 55 diverse terapie farmacologiche. La tecnica è stata per ora impiegata solo su tumori gastrointestinali ma può essere estesa ad ogni tumore e questo è infatti quello che si prefigge il team di ricercatori.
(Fonte Science)