Nuove Linee Guida IDF per i pazienti anziani

Le nuove linee guida dell'IDF individuano quella che secondo l'organizzazione è una carenza nella cura del diabete nelle persone anziane. Managing Older people with Type 2 Diabetes Global Guidelines, pensate per coloro con età superiore ai 70 anni, possono essere applicate anche a pazienti anziani con diabete ti tipo 1, poichè i due gruppi presentano carattereistiche molto simili. Le nuove linee guida sono state pubblicate la settimana scorsa in concomitanza al World Diabetes Congress 2013. Il messaggio chiave è la prevenzione attuata attraverso la valutazione del rischio e lo scrrening per minimizzarlo, pianificando la cura tenendo conto dello stato funzionale cognitivo e fisico, e soprattutto individualizzando il trattamento, ha dichiarato Dr Trisha Dunning, Vice Presidente dell'IDF a Medscape Medical News. La valutazione in questo tipo di popolazione deve essere effettuata più frequentemente di quelli annuali generalmente programmati. Particolarmente importante è tener conto dell'ipoglicemia, come si legge in uno studio appena pubblicato in JAMA Internal Medicine. Per una popolazione fragile come quella considerata dalle linee guida, il valore dell'emoglobina glicata dovrebbe essere stabilizzata attorno al valore di 8,5%. (Fonte Medscape)