Nuovi dati di efficacia di Gilenya (Novartis) verranno presentati al congresso Joint ACTRIMS-ECTRIMS

Novartis ha annunciato oggi come nuovi dati, che saranno presentati al congresso Joint ACTRIMS-ECTRIMS a Boston a metà settembre, confermeranno le sempre maggiori evidenze riguardo all’importanza della ridefinizione degli obiettivi del trattamento della sclerosi multipla. Attualmente, lo scopo delle terapie in questo ambito riguarda la “non evidenza di attività della patologia”, altrimenti definita con l’acronimo NEDA (no evidence of disease activity), che fa riferimento all’assenza di ricadute, di lesioni all’MRI e di progressione della disabilità. I nuovi risultati porteranno ulteriore attenzione sull’evidenza clinica circa la perdita di volume cerebrale e il beneficio di includere anche questo indicatore tra gli elementi da considerare per la definizione di NEDA. Inoltre, altre analisi mostreranno che pazienti trattati con Gilenya (fingolimod) hanno mostrato maggiori probabilità di raggiungere l’assenza di attività clinica della malattia rispetto al gruppo placebo. Come ha dichiarato Vasant Narasimhan, Global Head of Development di Novartis Pharmaceuticals, i dati che verranno presentati rinforzeranno l’attenzione sul ruolo che la perdita di volume cerebrale gioca nella progressione a lungo termine della disabilità causata dalla sclerosi multipla.
(Fonte Novartis press release)