Nuovo deal M&A nel settore farmaceutico: Alexion acquisisce Wilson Pharmaceuticals per $855m

Non accenna a fermarsi la febbre M&A nel settore healthcare; anche oggi infatti è stato annunciato un importante deal nel settore. Prima dell’apertura dei mercati l’americana Alexion Pharmaceuticals (Delaware) ha comunicato di aver acquisito per $855m (SEK7.1bn) la svedese Wilson Therapeutics AB. La valutazione fatta da Alexion è stata di SEK232 per azione che corrisponde ad un premium del 70% rispetto alla chiusura di ieri (Stoccolma) e del 373% rispetto alla IPO del 12 maggio 2016. L’asset più importante di Wilson Therapeutics è WTX101, una terapia sperimentale già testata in un trial clinico di Phase-II su pazienti con la malattia rara di Wilson (20000 pazienti in EU e USA) e che è attualemente in fase di sperimentazione clinica in un trial di Phase-III. La terapia WTX101 agisce come agente legante sul rame libero, che è responsabile della malattia, legandolo ad una proteina per una migliore eliminazione dall’organismo. Il titolo Wilson ha guadagnato oggi il 69% mentre quello Alexion (Nasdaq) è piatto in pre-market. Dall’inizio dell’anno sono stati annunciati deal M&A nel settore Healthcare per un valore di $650bn  (Thomson Reuters) che è superiore al volume registrato nell’intero 2017 quando il volume delle transazioni ha sfiorato i $500bn.