Nuovo player nel settore degli aerogeli

L’azienda statunitense Blueshift International Materials ha annunciato il lancio di un prodotto basato su aerogeli di poliimide. Gli aerogeli sono tra i materiali più leggeri e meglio isolanti che si conoscano e sono sul mercato soprattutto come aerogeli di silice ottenuti per essicamento supercritico con CO2. Tra i players più importanti vi sono le americane Aspen Aerogel e Cabot. Il prodotto proposto da Blueshift International Materials è di fatto il primo prodotto industriale a base di aerogeli polimerici, e le peculiarità di questo prodotto potrebbero permettere nuove prospettive applicative per questa classe di materiali. La conducibilità termica del materiale, commercializzato con il nome Aerozero, è pari a 0,02 W/mK, mentre la densità è di 0,2 g/cm3, circa un ottavo di una poliimmide convenzionale. La tedesca BASF ha di recente annunciato l’intenzione di lanciare sul mercato un proprio prodotto a base di aerogeli ottenuti da poliuretani. Il mercato degli aerogeli è attualmente di circa €280m e gli esperti prevedono raggiungerà il miliardo di euro prima del 2020.
(Fonte Blueshift International Materials)