Nuovo processo di sintesi di nanotubi sw

Ricercatori della Peking University hanno pubblicato sulla prestigiosa rivista Nature un articolo circa un rivoluzionario processo per la crescita controllata di nanotubi (single wall). I nanotubi prodotti sono caratterizzati da un’alta purezza in termini di chiralità, presentano tutti la stessa conducibilità elettrica e questo ne aumenterebbe il valore e la possibilità di utilizzo nell’elettronica. Il processo si basa sull’uso di nanocristalli di tungsteno e cobalto posti sulla struttura di un wafer di silico e quindi sinterizzati a 1030°C. Il processo prevede quindi il trattamento con etanolo ad alta temperatura e i residui di carbonio che rimangano sulla superficie della lega metallica danno inizio alla produzione del cilindro di nanotubo. La purezza e la resa del processo sono determinati da presenza e concentrazione di certe superfici attive delle nanoparticelle di metallo che fungono da catalizzatore. I ricercatori si ripromettono di
standardizzare il processo in modo da avere una costanza nella massimizazzione del numero di superfici attive e di quantità di nanotubo prodotto.
(Fonte Nature)