Nuovo sistema molecolare rigido per il trasferimento elettronico

Un team di scienziati tedesco-giapponese ha pubblicato un lavoro che rappresenta un passo in avanti nella definizione della migliore struttura chimica per ottimizzare il trasferimento di elettroni. Il sistema accettore-donatore proposto è costituito da ZnP-COPVn-C60 dove ZnP è una zinco porfirina, COPVn è un oligo phenylenevinylene che è unito a una molecola di fullerene 60. Il sistema risolve il problema di una buona conducibilità di elettroni con sistemi coniugati. Infatti, i sistemi convenzionali finora studiati, sono costituiti da doppi legami coniugati, in cui i legami singoli tra i doppi legami limitano la conducibilità. Il nuovo sistema propone di intervallare i doppi legami con delle strutture cicliche che, a differenza dei legami singoli nei sistemi convenzionali, non causano calo delle performance nel trasferimento di elettroni. A confermarlo il team di scienziati riporta un valore di trasferimento elettronico che è 840 volte quella dei sistemi convenzionali.
(Fonte Nature Chem)