OMS, raccomandazioni per lo screening dell’Helicobacter pylori per la prevenzione del tumore gastrico

Secondo un rapporto dell’International Agency for Research on Cancer (IARC), l’agenzia dell’Organizzazione Mondiale della Sanità dedicata all’ambito oncologico, considerare la possibilità di istituire programmidi screening e trattamento dell’Helicobacter pylori, condotti su ampie popolazioni dovrebbe essere una priorità globale per ridurre l’importanza del tumore gastrico, terza causa di morte per cancro a livello globale. L’80% del milione di nuovi casi all’anno è causato da un’infezione trattabile, secondo quanto si legge nel rapporto. Le nuove raccomandazioni si basano sul lavoro di un panel di 19 esperti della patologia e di membri dello staff di IARC riuniti per valutare le evidenze e stabilire un nuovo approccio di prevenzione basata sull’eradicazione dell’H. pylori. Come si legge nel report, l’eradicazione diminuisce l’incidenza di tumore gastrico del 30-40%, ma questo risultato non può essere generalizzato in tutte le popolazioni e, ad esempio, non tiene conto dell’aumento della resistenza agli antibiotici necessari per trattare infezioni gravi. Il panel raccomanda un regime di trattamento di 7-10 giorni, utilizzando 2 o 3 antibiotici poco costosi ed un inibitore di pompa.
(Fonte Medscape)