Opdivo di Bristol-Myers Squibb ottiene l’approvazione in Europa per il melanoma

Il titolo Bristol-Myers Squibb ha aperto oggi con un impennata del 2% dopo che il gruppo americano ha annunciato che l’EMA ha approvato Opdivo (nivolumab) per la cura del melanoma con coinvolgimento dei linfonomi e metastasi (Fase III e IV). Opdivo è quindi il solo immunoterapico PD-1 che ha ottenuto l’approvazione in Europa per ben 8 indicazioni terapeutiche per 6 diversi tipi di tumori solidi. L’approvazione è arrivata in seguito ai buoni risultati ottenuto fino ad ora con il trial clinico di Phase-III CheckMate -238 che ha valutato Opdivo 3 mg/kg vs Yervoy 10 mg/kg. Lo scorso dicembre la FDA aveva già approvato Opdivo per la cura del melanoma con implicazione dei linfonodi.

Pochi giorni fa BMS aveva informato la comunità finanziaria che Opdivo ha generato nel corso del secondo trimestre un fatturato di $1.627bn.

(Fonte BMS)