Ottenuto in laboratorio un timo da cellule riprogrammate

Utilizzando cellule riprogrammate provenineti dal topo, alcuni ricercatori, al MRC Centre for Regenerative Medicine dell’University of Edinburgh, sono riusciti ad ottenere un organo completamente funzionante ed hanno eseguito per la prima volta un trapianto in un animale vivente. La ricerca, che ha prodotto il timo, ghiandola che produce i linfociti T, è stata pubblicata nella rivista Nature Cell Biology. Questa tecnica utilizza la programmazione cellulare per traformare i fibroblasti, provenienti da un embrione di topo, in cellule specifiche del timo, in grado di svolgere la propria funzione. Dopo aver unito le cellule riprogrammate con altre cellule di timo, i ricercatori hanno eseguito il trapianto in un topo. In seguito alla procedura, l’insieme di cellule si è sviluppato in un organo funzionante che presenta la stessa struttura, complessità e funzionalità di un normale timo di un soggetto adulto.
(Fonte FierceBiotech Research)