Ottima trimestrale di Teva e il titolo vola in borsa

Teva Pharmaceutical ha presentato oggi la terza trimestrale dell’anno e questa è risultata molto migliore di quelle che erano le attese degli analisti e il management ha consequentemente migliorato le stime per l’anno in corso. Il gruppo israeliano sta ancora generando perdite ($-247m) e le vendite continuano a calare ma il calo è decisamente inferiore a quello stimato. Positivo inoltre il fatto che il severo programma di taglio dei costi imposto dal neo CEO Kåre Schultz sembra funzionare e infatti l’indebitamento è passato dai $35bn di un anno fa a $29.5bn. Schultz ha dichiarato che il drastico piano di licenziamenti con chiusura di diversi siti produttivi porterà a breve ad un risparmio di $3bn pa. Il blockbuster Copaxone (sclerosi multipla) continua a perdere quote di mercato per effetto della concorrenza dei generici ma il nuovo farmaco per la cura delle emicranee Ajovy, appena approvato dalla FDA, ha riportato un buon volume di vendite.

Gli investitori hanno subito reagito alla positiva trimestrale e infatti il titolo ha guadagnato oltre il 12% in poche ore.

(Fonte Teva)