Ottimi risultati da Vertex nella cura della fibrosi cistica e il titolo guadagna >25%

Ieri dopo la chiusura dei mercati Vertex Pharmaceuticals ha emesso un comunicato stampa nel quale informa che i due studi di Phase-I e Phase-II condotti con due farmaci sperimentali in combinazione tripla ( VX-152 (200mg q12h) o VX-440 (600mg q12h)) per la cura della fibrosi cistica si sono rivelati positivi. In particolare il gruppo biotech di Boston, all’avanguardia nello sviluppo di terapie per la fibrosi cistica, ha riportato un marcato aumento della funzionalitá polmonare nei pazienti trattati. Il titolo ha subito reagito guadagnando oltre il 25% in after-hours trading, portando così il guadagno netto degli ultimi mesi al 47%. La fibrosi cistica è una malattia con esito il più delle volte letale (prima dei 40 anni) e che colpisce circa 75000 persone a livello globale. La patologia è causata da una mutazione genetica che altera il trasporto di sali e acqua nelle cellule il quale porta ad un abnorme produzione di muco a livello dei polmoni ostruendoli.

(Fonte